martedì 13 novembre 2012

Come quando guarda le nuvole


E' andata come la racconto. 
Ha visto il cane e subito lo ha scelto. Ha iniziato a portarselo ovunque. 
Ci inciampa sopra, se cammina tenendolo in braccio. Infatti, è molto più grande di lui. 
Non piange da quando vanno insieme al nido. E i compagni gli vanno incontro. Vogliono giocare insieme. 
Gli da un boccone di riso o di carne o di insalata, prima di mangiare lui stesso. Ed è come se assaporasse il cibo per davvero, il cane.
Poi si addormentano l'uno accanto all'altro e quando si svegliano, nel cuore della notte, bevono il latte dal biberon. 
Sembra tutto un sogno, ma non lo è. 
Poco importa che il cane sia di peluche. Anche un pupazzo può essere vero. Il mondo non è dritto ma nemmeno tondo.
Né più e né meno, è come quando guarda le nuvole mentre camminiamo. E pensa che ci stanno seguendo.

1 commento:

sicampeggia ha detto...

Ah: il paciocco sta crescendo anche lui! E bene, mi pare. Del resto con un papà come te...Dagli un bacione per me e anche a dodokko. A presto ciao.