lunedì 8 ottobre 2012

Il piccolo Zorro


Domenica ho avuto l'onore di fotografare Zorro bambino: sulle spalle ha un mantello fatto con un avanzo di tenda rossa, un foulard nero con due buchi per gli occhi è la sua maschera, il cappello è di paglia rosa e lo ha preso in prestito da sua madre, mentre ciò che resta della spada, dopo mille duelli, è soltanto l'impugnatura, il paracolpi e un moncone di lama di plastica rattoppato con lo scotch da pacchi.
Il piccolo Zorro non ha ancora il cavallo, c'è bisogno che lo scriva? Tutta la sua dotazione di spadaccino mascherato è fatta di oggetti trovati in casa...e anche questo si era capito. 
Ma voi avete visto, oltre la maschera, la felicità degli occhi che guardano verso la spada, più in alto delle fronde dei pini? 
Giocare è sognare e per me non esistono altri eroi che questi sognatori impavidi, capaci di avventurarsi in California nel bel mezzo di una passeggiata sotto casa, per combattere contro gli arroganti e difendere gli oppressi. E vincere, naturalmente.

3 commenti:

sicampeggia ha detto...

Ooohhh: mò sì!
Commento criptico-tamarro ma a buon intenditor...

sicampeggia ha detto...

E, a proposito di cavalli, guarda un po' questo
http://www.vivere-semplice.org/?p=16
bello eh!?

Cristiano Camera ha detto...

Ciao, avevo inteso il tuo "mò sì", grazie. E grazie anche per il consiglio.