lunedì 5 aprile 2010

Onnipotenza


Vorreste voi essere dotati del potere di salvare il mondo o, più modestamente, di salvare qualcuno che, in grande difficoltà, si appella unicamente al vostro buon cuore, come se soltanto voi, gli unici ormai sulla terra, potreste risollevarlo dalla sua sciagurata sorte?
Non so: uno che ha fatto bancarotta e che vi chiede un milione o uno che è stato tradito dalla compagna e vi prega di convincerlo che lei lo ama ancora. Oppure, uno che ha perso qualcun altro e vi prega di restituirglielo o uno che ha smarrito il cane e vi chiede di riportarglielo.
Insomma, vorreste voi possedere la formula magica per regalare a uno qualsiasi quel milione o per convincerlo che l'amata lo ricambia con lo stesso sentimento o per far ritornare qualcuno o per restituire immediatamente ciò che si è perso?

Ebbene, fateci caso: questa forza ce l'avete. Tenete la mano di vostro figlio, se vi chiede di farlo, come ha fatto con me Dodokko ieri sera, dopo mezz'ora passata a rigirarsi nel letto senza riuscire ad addormentarsi. Glie l'ho stretta un poco, gli ho accarezzato i capelli e, nemmeno due minuti dopo, mio figlio dormiva serenamente, rassicurato, felice, tranquillo, come se improvvisamente niente al mondo potesse più turbarlo.
Non lo sapevate? Noi genitori, per i nostri figli, siamo onnipotenti: abbiamo poteri straordinari e, se è vero che non possiamo salvare il mondo o la maggior parte della gente in difficoltà, fin quando ci crederanno, potremo aiutare i nostri figli, anche con una semplice carezza sulla mano.


Nessun commento: